Microids per Pc

UN VIDEOGIOCO PER L’ESTATE

UN VIDEOGIOCO PER L’ESTATE

Fino a qualche anno fa i mesi estivi erano un momento morto per il settore dei videogiochi. Un titolo di qualità non lo si trovava neppure a pagarlo oro, proprio come accadeva al cinema con i film di maggior richiamo. Rientrava nella politica dei distributori, infatti, cercare di presentare il maggior numero di novità nella vetrina dello SMAU – l’annuale fiera milanese dedicata all’information technology – e poi prolungare l’attesa fino al periodo natalizio, momento in cui comprare è d’obbligo. Fortunatamente da un paio d’anni a questa parte le cose sono cambiate. Così, proprio mentre nelle sale xxx cinematografiche, complice anche l’aria condizionata, arrivavano finalmente pellicole di rilievo come “Mission impossibile 2” o “Spiderman”, anche il mondo dei videogame subiva una scossa grazie alla pubblicazione estiva di giochi come “Grand Prix 4” e “Warcraft III”. Anche quest’anno si replica con un’ondata di nuovi titoli che fa impallidire persino l’offerta natalizia.

Giochi da spiaggia
Ci sono innanzitutto i videogiochi che rispettano lo spirito vacanziero, portando sul monitor sport e attività tipicamente estive. Come Pro Beach Soccer (Wanadoo per Xbox, Pc e GBA), Dead Or Alive Xtreme Beach Volleyball (Tecmo per Xbox) e Summer Heat Beach Volleyball (Acclaim per PS2). Nel primo caso si tratta di un divertente simulatore di calcetto, che consente di disputare Torneo, Coppa e Campionato, proprio come nel vero Beach Soccer Worlwide. Negli altri due di un singolare mix di bikini, sabbia e sudore. Non si capisce bene infatti, se lo scopo principale del gioco sia quello di vincere le varie partite di pallavolo – ovviamente, all’interno di scenari da “Mille e una notte” – oppure quello di contemplare le ammiccanti fanciulle che si cimentano nel più classico repertorio di schiacciate, tuffi e colpi speciali.

Pedali e racchette
Ci sono poi una sfilza di titoli dedicati ai giocatori più seriosi, quelli che da una simulazione sportiva pretendono prima di tutto la massima aderenza alla realtà. Spicca tra questi Le Tour de France: 1903-2003 Centenary Editino (Konami per PS2), dedicato alla famosa classica del ciclismo. Le modalità disponibili sono la gara veloce, Tour de France (la carriera), l’allenamento, le prove a tempo e le sfide a due giocatori. Interessante, se non altro perché è il primo tentativo a 128 bit di convertire il ciclismo in un videogame. Tra gli altri sport, ben rappresentato il tennis con due titoli. Tennis Masters Series 2003 (Microids per Pc, Xbox, GBA, PS2, GameCube): simulazione che permette di simulare ben nove tornei fra i più prestigiosi al mondo, fino ad arrivare – se si è bravi e fortunati – alla finale di Shanghai, per giocarsi il trofeo ed il titolo di Master. Nonché Roland Garros 2003 (Wanadoo per Pc e PS2), ennesimo seguito di una fortunata serie, che introduce anche un’inedita e improbabile modalità allenamento tra barili esplosivi e bersagli mobili. Testimonial del gioco i tennisti Marat Safin, Alex Corretja e la giovane stella transalpina Paul Henry Mathieu; e le tenniste Chanda Rubin e l’astro nascente Justine Henin. Piacerà agli amanti degli sport estremi infine Wakeboarding unleashed featuring Shaun (Activision per Xbox, Ps2 e GameCube), nel quale bisognerà addomesticare una tavola da surf per grindare su rocce e ringhiere, e saltare su gigantesche rampe.

Voglio una guida spericolata
Un ruolo di sicuro rilievo in questa calda estate l’avranno anche i giochi motoristici. Sono pronti allo start, infatti, almeno tre giochi molto interessanti. Midtown Madness 3 (Microsoft per Xbox), che propone una sfrenata corsa automobilistica attraverso le strade di Parigi e Washington, con tanto di traffico e pedoni, ma anche divertenti percorsi alternativi, scorciatoie e nascondigli. Speed Kings (Acclaim per PS2 e Xbox), divertente gioco motociclistico nel quale bisognerà cimentarsi in una serie di velocissime gare per le vie di una città. Da 0 a 100 Km/h in qualche secondo, pieghe esagerate, ginocchia a terra, impennate… restare in sella sarà una scommessa. E’ dedicato sempre alle moto, ma da stavolta da cross, SX Superstar (Acclaim per PS2, Xbox e GameCube). Gioco agonistico che ricorda molto da vicino il vecchio Motocross Madness della Microsoft, nel quale sarà più importante effettuare delle acrobazie perfette che arrivare primi al traguardo. A settembre infine, sarà la volta del più famoso dei simulatori di volo: Microsoft Flight Simulator 2004: un secolo di volo (Microsoft per Pc), che festeggia in un sol colpo il centenario del volo a motore e i 20 anni della serie. Tra le novità di questa edizione speciale, la possibilità di pilotare il leggendario Flyer dei fratelli Wright.

Dal cinema ai videogiochi
A parte Hulk (già negli scaffali), che sarà protagonista di un secondo lancio in occasione dell’uscita del film prevista il 29 agosto, saranno molti gli eroi dei cinema e dei fumetti a movimentare questi mesi estivi. Ad iniziare da Indiana Jones e la Tomba dell’Imperatore, titolo della LucasArts che approderà finalmente anche su PlayStation 2 (nei mesi scorsi erano uscite le versioni per Xbox e Pc). Un’avventura tridimensionale ricca di azione, che vedrà il dottor Jones alle prese con “il Cuore del Drago”: un antico manufatto cinese dai poteri straordinari. Sarà poi la volta di Star Wars: Knights of the Old Republic (LucasArts per Xbox e Pc), ennesimo titolo ispirato alla saga di Guerre stellari. A svilupparlo è stata la Bioware: la software house di Baldur’s Gate. Ambientato ben 4000 anni prima delle vicende raccontate al cinema, l’avventura permette di creare un proprio personaggio e di muoverlo attraverso una trama complessa e accattivante che ruota intorno alla lotta fra Jedi e Sith. Disponibile in questi giorni anche Star Trek: Elite force II (Activision per PC), che anticipa l’uscita nelle sale delle nuovo lungometraggio dedicato a Spock & Co. Uno sparatutto che ha come background la serie “The Next Generation” (il primo capitolo invece, utilizzava la serie “Voyager”). In Die Hard: Vendetta (NDA per Xbox, Ps2 e GameCube) poi, gli appassionati della serie ritroveranno l’agente McClane alle prese con una trama inedita ambientata pochi anni dopo l’ultimo film della serie (“Die Hard: With A Vengeance”). Stavolta dovrà liberare la sorella rapita da un gruppo di malavitosi. Alla fine di settembre infine, sarà la volta di Lo Hobbit (Sierra per Pc, Xbox, Ps2, GBA e GameCube), titolo tratto dagli scritti di J.R.R. Tolkien di cui Vivendi detiene le licenze originali. Preludio alle avventure narrate ne “Il Signore degli Anelli”, il gioco ha per protagonista l’hobbit Bilbo, zio di Frodo, che dovrà lasciare il suo tranquillo villaggio alla volta della Montagna Solitaria, dove è nascosto il tesoro difeso dal drago Smaug.

Gli altri…
Naturalmente in questi mesi estivi saranno degnamente rappresentati anche tutti gli altri ludo-generi che vanno per la maggiore. Dal gioco strategico con svolgimento in tempo reale: come Republic the revolution (Pc), Commandos 3 (Pc) e American Conquest (Pc); ai giochi di ragionamento come Bridge 2003 e Chess 2003; oppure ai titoli che mescolano sapientemente azione e avventura, come Jak II (Ps2) e Ghosthunter (Ps2); all’arcade Wario World (GameCube), un simpatico platform che ha per protagonista il perfido alter ego di Super Mario; passando per i fantascientifici Homeworld II (Pc), Brute Force (Xbox), Eye Toy (Ps2) e Socom (Ps2): due giochi “futuristici”, in cui il giocatore sostituisce col corpo e la voce il tradizionale joypad. Sono degli autentici outsider infine, CSI: Crime Scene Investigation (Pc), eccellente gioco di investigazione ispirato alla nota serie tv, e Starsky & Hutch (Ps2 e Pc) che ha almeno il merito di riportare la celebre coppia su uno schermo, anche se piccolo come quello del monitor.

L’ADCI- Art Directors Club Italiano – presenta alla Stampa i risultati dell’indagine “La Ragione del Cliente” affidata all’Istituto di Ricerche di Marketing TESEO e svolta via Internet tramite il servizio on line VOICE
I manager delle Aziende che investono in Pubblicita’ hanno� detto cio’ che pensano della Creativita’ nella Comunicazione Commerciale, quanto sono soddisfatti del rapporto con i creativi e cosa vorrebbero di piu’.